MISE

  • 80 milioni dal MISE per l’inserimento delle imprese nei mercati extra UE: come partecipare in Rete

    E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale 280 del 1° dicembre 2015 il decreto del Ministero dello Sviluppo economico del 7 ottobre 2015 che assegna risorse finanziarie pari a 80 milioni di euro per sostenere gli interventi finalizzati all’inserimento delle imprese italiane nei mercati extra UE e per la solidità patrimoniale delle PMI esportatrici.

    I programmi di inserimento nei mercati extra UE possono essere realizzati congiuntamente da più imprese. In questo caso, la loro realizzazione dovrà avvenire attraverso un contratto di rete o altre forme contrattuali di collaborazione e spetterà al soggetto  capofila presentare l’istanza di finanziamento.

    I finanziamenti sono concessi nella forma del finanziamento agevolato nel limite del tetto “de minimis” e saranno gestiti ed erogati dalla Società italiana per le imprese all’estero Simest Spa.

    Per maggiori informazioni è possibile consultare il Decreto cliccando qui

     

  • Agenda Digitale e Industria Sostenibile: dal MISE arriva il bando per sostenere progetti di ricerca e sviluppo in rete

    Pronti  350  milioni di euro per finanziare i grandi progetti di ricerca su tutto  il territorio nazionale nelle tematiche inerenti l’Agenda Digitale e l’Industria  sostenibile,  di cui ai decreti ministeriali 15 ottobre 2014,a valere sulle risorse del Fondo rotativo per il sostegno alle imprese e gli investimenti in ricerca (FRI).

  • Contratti di rete stipulati e modificati con la sola firma digitale:la novità è in vigore!

    Con la pubblicazione del  Decreto Direttoriale del 7 gennaio 2015 sul sito del Mise, è entrata in vigore la misura che ha introdotto le specifiche tecniche predisposte da InfoCamere S.C.p.A., relative al modello standard ( di cui al D.M.122/2014) per la trasmissione al Registro Imprese del contratto di rete.

    In forza di questo ultimo passaggio ministeriale, ora è in vigore la modalità che consente alle imprese di  stipulare o modificare un contratto di rete con la sola firma digitale del titolare/legale rappresentante delle imprese partecipanti, senza intervento del notaio.

    Si segnala, altresì, che con la circolare 3676/c che accompagna il Decreto suddetto, viene evidenziato che, almeno in un primo momento, non sarà disponibile una procedura telematica per la registrazione fiscale dei contratti di rete, che dovranno pertanto essere registrati presso gli sportelli dell'Agenzia delle Entrate secondo le modalità indicate dall'Agenzia medesima. (Per approfondimenti)

     

  • CREDITO D’IMPOSTA PER RETI DI IMPRESE PRODUTTRICI AGRICOLE ED AGROALIMENTARI

    Con il D.L.n.91/2014, al fine di incentivare la creazione di nuove  reti di imprese ovvero lo svolgimento di nuove attività da parte di reti d’imprese già esistenti,  è stata prevista una misura agevolativa, nella forma di credito d’imposta, per  le imprese che producono prodotti agricoli, della pesca, acquacoltura e agro-alimentare.

  • Dal MIPAAF il decreto sul credito di imposta per le reti e per l’innovazione nell’agroalimentare

    Nella Gazzetta Ufficiale del 27 febbraio 2015 n. 48 è stato pubblicato  l’atteso  decreto del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali  (MIPAAF) n. 272 del 13 gennaio 2015- di concerto con i Ministeri dello Sviluppo Economico e delle Finanze - che attua  per le reti d’impresa dell’agroalimentare l’agevolazione del credito d’imposta prevista dal cosiddetto “Decreto Crescita” n. 91/2014 (art. 3, comma 3), convertito nella Legge n. 116/2014.

  • Domande voucher internazionalizzazione entro il 2 ottobre con pre-registrazione

    Con decreto del Direttore Generale per le politiche internazionali e la promozione degli scambi del 23 giugno 2015, il Ministero dello Sviluppo Economico ha definito le modalità operative e i termini per la richiesta e concessione dei “Voucher per l’internazionalizzazione”, finalizzati a sostenere le PMI e le reti di imprese nella loro strategia di accesso e consolidamento nei mercati internazionali con 10 milioni di risorse stanziate, ai sensi del DM 15 maggio 2015.

    Le istanze di accesso finalizzate e firmate digitalmente dovranno essere presentate esclusivamente online a partire dalle ore 10.00 del 22 settembre 2015 e fino al termine ultimo delle ore 17.00 del 2 ottobre 2015.

    Per maggiori informazioni vai sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico

     

  • Internazionalizzazione: al via i Voucher del MISE per le reti di impresa

    Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del 19 giugno 2015 è diventato operativo il “Voucher per l’internazionalizzazione”, finalizzato a favorire l'inserimento in azienda di un Temporary Export Manager per sostenere le PMI e le reti di imprese nella loro strategia di internazionalizzazione.

    L’intervento previsto è finalizzato a sostenere, tramite contributi a fondo perduto in forma di voucher, l'acquisizione di servizi che devono includere la messa a disposizione di una figura professionale specializzata nei processi di internazionalizzazione al fine di realizzare attività di studio, progettazione e gestione di processi e programmi su mercati esteri.

    L’intervento è dedicato alle PMI (micro piccole e medie imprese), e  Reti di imprese

    Per ulteriori informazioni, consultare la scheda informativa redatta dal MISE cliccando qui

     

  • Le precisazioni del Mise per i contratti di sviluppo realizzati da reti d'impresa

    Con la circolare del 25 maggio 2015 il Mise precisa che se il programma di sviluppo è presentato da un gruppo di imprese in rete, l'intero programma deve essere realizzato dai soggetti retisti e/o dalla Rete nel caso sia dotata di soggettività giuridica. I progetti di ricerca, sviluppo e innovazione possono essere realizzati congiuntamente con organismi di ricerca e diffusione della conoscenza, anche se questi, in ragione dell' indipendenza che li caratterizza, non fanno parte della rete d’imprese.

  • Sportello R&S del MISE: opportunità per le reti

    Il 23 ottobre 2014 – Ore 9.30-14.00, in Confindustria – Viale dell'Astronomia 30, Sala Pininfarina verrà presentato lo sportello agevolativo per i progetti di ricerca e sviluppo promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico.

    Lo sportello potrà ricevere domande agevolative da imprese anche in forma congiunta mediante il ricorso allo strumento del contratto di rete.

    L'incontro sarà l'occasione per approfondire le caratteristiche del nuovo strumento agevolativo a favore dei progetti di ricerca e sviluppo negli ambiti tecnologici di “Horizon 2020”, promosso dal Fondo per la crescita sostenibile.

    Ai lavori parteciperanno rappresentanti del Ministero dello Sviluppi economico, esperti delle strutture operative di gestione e del sistema delle imprese. Dato il grande interesse per le imprese vi invitiamo a darne ampia diffusione tra le vostre associate . Invieremo a breve il programma di dettaglio.

    Per motivi organizzativi, confermare la partecipazione alla Segreteria Tecnica dell'Area Innovazione e Education di Confindustria, inviando una mail all'attenzione di Franco Scerna (This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.) entro il 20 ottobre p.v.