BANDI ATTIVI

CdC Nuoro: voucher per le reti d’impresa e le “Officine digitali”

La Camera di Commercio del Nord Sardegna, allo scopo di supportare e sostenere i processi di integrazione tra imprese, realizzati con lo strumento del "Contratto di Rete", e sostenere le strutture, quali le cd "Officine digitali", che offrono strumenti e attrezzature ad alto contenuto tecnologico, ha emanato un nuovo bando Voucher.

Le domande possono essere presentate domanda di partecipazione dal 15 al 30 gennaio 2015.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

Regione Abruzzo: 6 milioni a disposizione delle reti d’impresa

La Regione Abruzzo mette a disposizione 6 milioni di euro le imprese, anche con contratto di rete, per sostiene la realizzazione di iniziative di localizzazione, ampliamento e ammodernamento di unità industriali rilevanti per il rafforzamento della struttura produttiva della Regione


Il bando finanzia progetti ricadenti esclusivamente nei Comuni di: Anversa degli Abruzzi, Bugnara, Campo di Giove, Cansano, Cocullo, Corfinio, Introdacqua, Pacentro, Pettorano sul Gizio, Pratola Peligna, Prezza, Raiano, Roccacasale, Scanno, Sulmona, Villalago, Vittorito.

La domanda potrà essere presentata dal 13 dicembre al 26 gennaio 2015.

Per maggiori informazioni clicca qui

Se sei socio di RetImpresa, consulta la scheda tecnica di approfondimento cliccando qui

 

MISE:dal Fondo Crescita finanziamenti per le reti nell’ICT e nell’industria sostenibile

Partono con una dotazione complessiva di 400 milioni di euro due bandi del Ministero dello Sviluppo Economico “Agenda digitale” e “Industria Sostenibile”, finalizzati a sostenere i grandi progetti di ricerca e sviluppo nel settore dell’ICT e dell’industria sostenibile.

Possono partecipare le imprese singole o aggregate in rete o in consorzi, le start up innovative e i centri di ricerca.

Leggi tutto...

 

Regione Toscana: in arrivo nuovi bandi per le reti d’impresa

 

Entro il mese di dicembre saranno pubblicati nuovi bandi con beneficiarie anche le imprese in contratto di rete, si tratta di:

·        Voucher per MPMI per l’acquisizione di Servizi Innovativi

·        Protocolli d’insediamento

·        Internazionalizzazione

 

L'Intervista

Rete PoEMA, simbolo di rinascita di un territorio

Intervista a Andrea Giorgio, AD di Tecnologica srl

a cura di Clio Giusti.

Qualche cenno sulla rete: da quante aziende è composta, cosa producono?

La rete PoEMA - Polo Europeo Microfusioni Aerospaziali -  unisce nove aziende di quattro regioni diverse. Ognuna possiede tecnologie e competenze specifiche nella lunga filiera per la realizzazione di palette per turbine aeronautiche, ovvero i grandi motori che equipaggiano gli aerei Boeing e Airbus, nonché i motori di navi e centrali elettriche. E' un settore industriale totalmente hi-tech (le palette creano energia nel cuore delle turbine facendo così volare gli aerei e sono sottoposte a condizioni di temperatura estreme - oltre 1500 gradi - e di pressione), con un’ alta "barriera all’ingresso" .  E' un settore che non conosce recessione: la domanda globale per nuovi aerei è in costante crescita, sopratutto nei mercati asiatici. Per l’Italia è fondamentale essere presente in un settore così rilevante a livello internazionale, e grazie a PoEMA tale presenza è ulteriormente rafforzata.

 

Che importanza riveste il distretto di Morra De Sanctis per la rete PoEMA?

Nel distretto, in provincia di Avellino, c’è la sede di EMA, Europea Microfusioni Aerospaziali che è diventata un’azienda leader a livello globale nella produzione di microfusi grazie ai costanti investimenti in impianti, ricerca e formazione del personale e conta oggi quasi 500 dipendenti.

La rete PoEMA, costituita nell'aprile scorso, consente di sviluppare sinergie fra imprese che lavorano in settori contigui, nella stessa filiera, ottimizzando la produttività, l'efficienza e l'efficacia degli investimenti in R&S. Le aziende di PoEMA investiranno nei prossimi anni oltre 40 milioni di euro in impianti e attrezzature, nonché in attività di R&S. Le aziende dislocheranno le unità produttive a Morra de Sanctis, nei pressi dello stabilimento di EMA. Lavorando a stretto contatto, in sinergia, riducendo così costi e tempi di produzione, aumentando la qualità e ottimizzando l'utilizzo delle risorse, con il risultato che l'intero ciclo di lavoro avviene in Italia,  più specificatamente in Campania.

Leggi tutto...